Milano Moda Uomo: I volumi senza peso di Ermenegildo Zegna

Nel parco di uno dei palazzi più belli di Milano, l’edificio Mondadori ideato da Oscar Niemeyer nel 1968, Alessandro Sartori presenta la sua migliore collezione per Zegna.

Milano Moda Uomo I volumi senza peso di Ermenegildo Zegna fashionpress.it

Un’infinita passerella si insinua tra gli specchi d’acqua di fronte all’edificio di Oscar Niemeyer che ospita gli headquarters Mondadori. Questa straordinaria opera architettonica è al contempo monumentale ed evanescente, quasi sospesa, e diventa lo sfondo ideale per una collezione che coniuga un senso di impalpabile leggerezza a linee definite e funzionali.

Alessandro Sartori presenta la sua nuova evoluzione del guardaroba contemporaneo, unendo il concetto di sportswear alla cura per i dettagli e al craftsmanship del mondo Couture. L’atelier si trasforma in un laboratorio ma conservando l’umanità e il calore artigianale e dando vita a nuove categorie: neologismi sartoriali che derivano dallo scontro armonioso di mondi opposti.

Milano Moda Uomo I volumi senza peso di Ermenegildo Zegna fashionpress.it

Le silhouette sono ampie e impalpabili, la sovrapposizione dei capi audace e personale. Le camicie e le giacche si fondono in nuove forme ibride dal fit oversize, colli innovativi e doppie maniche. I codici dell’abito sono ridefiniti da bomber e anorak abbinati a pantaloni sartoriali a vita alta con doppia pinces. Parka di diverse lunghezze acquistano la leggerezza di una camicia; i quadri degradè e le stampe cartolina aggiungono ritmo alla collezione mentre trafori e reti la pervadono conferendole una freschezza immateriale. Sneakers e sandali mixano dettagli tecnici e mesh tipiche dello sportswear a costruzioni Opanka e suole importanti.

Milano Moda Uomo I volumi senza peso di Ermenegildo Zegna fashionpress.it

La palette colori accosta tonalità e nuance di varia intensità: l’arcobaleno di azzurri, rosa Tropea, verde salvia e oliva, deserto, giallo girasole, moka, blu marino e rosso lampone crea suggestioni pittoriche.

I tessuti combinano aspetti tecnici a lavorazioni artigianali: l’iconico Century Cashmere con una membrana impermeabile; la seta Tussah prodotta dal Lanificio Zegna usando il bozzolo di bachi selvatici; le mischie di seta e cotone, il raso di cotone-lino, la lana burattata, il vitellino traforato e la rete tecnica.

Milano Moda Uomo I volumi senza peso di Ermenegildo Zegna fashionpress.it

Per me il processo creativo parte sempre da una sfida tecnica. In questa collezione presento silhouette voluminose, ma anche molto leggere, sovrapponendo mesh, lana e seta”, spiega il Direttore Artistico di Zegna, Alessandro Sartori. “L’architettura di questo luogo meraviglioso è perfettamente in linea con la sfida alla base di questa collezione. Non avrei potuto immaginare un set migliore per accogliere una crew di uomini che si riconoscono nell’iconico logo XXX, proposto nei look e nel set up, come fil rouge di un messaggio comune: il simbolo di una nuova Couture che unisce il craftsmanship tradizionale alla più intima e inaspettata anima di Zegna“.

Credits:

Alessandro Sartori: Direzione Artistica

Wladimir Schall: Musica

Bureau Betak: Event design, Direzione e Produzione

© Courtesy of Ermenegildo Zegna PR