Burberry Climate Positive Commitment

50

Burberry sarà Climate Positive entro il 2040

Burberry Climate Positive Commitment

Burberry si pone un nuovo audace obiettivo in tema di sostenibilità, diventando il primo marchio di lusso a impegnarsi a diventare Climate Positive entro il 2040, andando oltre il suo attuale obiettivo di azzeramento netto per il 2040, investendo in iniziative chiave a sostegno di più ampi sforzi sul cambiamento climatico oltre la sua catena del valore.

Una promessa alla base della quale vi sono diversi impegni che Burberry realizzerà nel suo viaggio verso il Climate Positive. Ciò include la riduzione del 46% delle emissioni lungo la sua catena di approvvigionamento estesa entro il 2030 e lo sviluppo di progetti a supporto degli altri nei viaggi del carbonio.

Burberry annuncia inoltre il suo sostegno ai Fashion Avengers, una coalizione di organizzazioni di moda globali che si sono unite per ispirare azioni volte al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite.

Burberry Climate Positive Commitment

“Burberry è stato costruito sul desiderio di esplorare la natura e i grandi spazi aperti che sono rimasti la nostra ispirazione per più di 150 anni. Attingendo a questa eredità e guidati dal nostro spirito creativo, oggi fissiamo una nuova audace ambizione: diventare Climate Positive entro il 2040. Come azienda, siamo uniti dalla nostra passione per essere una forza per il bene nel mondo. Rafforzando il nostro impegno per la sostenibilità, stiamo andando oltre nell’aiutare a proteggere il nostro pianeta per le generazioni a venire”. Marco Gobbetti, Amministratore Delegato di Burberry.

Oggi, Burberry annuncia il suo impegno a diventare Climate Positive entro il 2040, stabilendo un nuovo standard di settore che va oltre l’attuale obiettivo di zero netto dell’azienda per il 2040. Per raggiungere questo obiettivo, Burberry agirà all’interno della propria catena del valore, guidata dalla scienza del clima. Ciò comprende:

  • Accelerare la sua ambizione di ridurre le emissioni lungo la sua catena di approvvigionamento estesa*, puntando a ridurle del 46% (da un precedente obiettivo del 30%) entro il 2030. Ciò significa che gli obiettivi basati sulla scienza di Burberry saranno allineati al percorso di 1,5°C stabilito nell’accordo di Parigi.**
  • Diventare Net-Zero entro il 2040, 10 anni prima del percorso di 1,5°C previsto dall’Accordo di Parigi.
  • Accelerare soluzioni future a basse emissioni di carbonio e investire in progetti basati sulla natura con benefici in termini di carbonio che ripristinano e proteggono gli ecosistemi naturali e migliorano i mezzi di sussistenza delle comunità globali attraverso il Burberry Regeneration Fund.

Burberry Climate Positive Commitment

Burberry investirà anche in iniziative oltre la sua catena del valore che supportano gli sforzi del mondo per creare un futuro resiliente e a zero emissioni di carbonio. Ciò comprende:

  • Investire in programmi che proteggono e ripristinano gli ecosistemi naturali che rimuovono il carbonio dall’atmosfera.
  • Finanziare progetti di resilienza climatica che consentano alle comunità vulnerabili e in prima linea di adattarsi alle realtà in cambiamento e di proteggere i mezzi di sussistenza.
  • Sostenendo attivamente ciò che servirà per trasformare l’industria della moda, in collaborazione con ONG, colleghi e responsabili politici.

Il Burberry Regeneration Fund è stato istituito nel 2020 per supportare un portafoglio di progetti verificati di compensazione del carbonio e insetting, che consentono a Burberry di compensare e immagazzinare carbonio, promuovere la biodiversità, facilitare il ripristino degli ecosistemi e sostenere i mezzi di sussistenza delle comunità locali. Per il suo progetto di insetting inaugurale, Burberry sta collaborando con PUR Projet per implementare un programma agricolo rigenerativo con i produttori di lana in Australia. Il progetto lavora a livello di azienda agricola per migliorare la cattura del carbonio nei suoli, rafforzare i bacini idrografici e la salute del suolo e promuovere habitat con biodiversità.

La nuova ambizione climatica di Burberry si basa sul patrimonio di esplorazione dell’azienda e sui programmi ambientali e sociali di lunga data. Nel suo viaggio per diventare Climate Positive, Burberry continuerà anche a sostenere i responsabili del cambiamento e a sostenere i programmi che trasformano l’industria della moda, in collaborazione con ONG, colleghi e responsabili politici.

Inoltre, Burberry annuncia il suo sostegno ai Fashion Avengers, una coalizione di organizzazioni di moda globali che si sono unite per ispirare azioni volte al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite. Come parte di questo, Burberry sostiene Forest for Change, un’installazione di UN Global Goals creata dal designer britannico Es Devlin per la London Design Biennale 2021. Dal 1 al 27 giugno 2021, il cortile della Somerset House a Londra si trasformerà in una foresta, invitando i visitatori a scoprire i 17 obiettivi globali delle Nazioni Unite.

© Courtesy of Burberry