BABY DIOR PRIMAVERA ESTATE 2016 – TONO SU TONO

193

La collezione Baby Dior ci porta in un luogo di fasti e raffinatezza che resta tuttora intimamente legato alla Maison: la Reggia di Versailles.

BABY DIOR PRIMAVERA ESTATE 2016 - TON SUR TON

La collezione Baby Dior primavera estate 2016 ci porta al famoso Château de Versailles, luogo di fasti e raffinatezza che stava particolarmente a cuore a Christian Dior e che resta tuttora intimamente legato alla Maison: la Reggia di Versailles.

Per la primavera, le aiuole del giardino di Versailles immaginate da Le Nôtre ispirano un guardaroba grafico. Un top stile peplo sfoggia una stampa dagli effetti ottici che richiama il disegno delle siepi, mentre altri capi, traforati al laser, svelano inediti effetti di volume.

BABY DIOR PRIMAVERA ESTATE 2016 - TON SUR TON

Per quanto riguarda i bambini, fasce declinate in colori accesi o in nero si ritrovano su felpe, polo e giacche nello stesso spirito grafico. La passeggiata prosegue nella Galleria degli Specchi.

I giochi di luce di questo capolavoro del lusso alla francese sono reinterpretati attraverso materiali dai riflessi preziosi: abito in jacquard tecnico metallizzato o ornato di arabeschi in lurex per lei; cardigan definito da una fascia argento e camicia con stampa specchio per lui.

BABY DIOR PRIMAVERA ESTATE 2016 - TON SUR TON

Tutta l’eleganza che ha contraddistinto la moda femminile del XVIII secolo è stata rivisitata, trasposta in abiti, giacche e top moderni e floreali, in cui la seta color lampone viene accostata a tessuti tecnici, mentre gli abiti eleganti, stampati o ricamati, si indossano sotto un cappotto in plastica.

Per l’estate, il guardaroba Baby Dior esplora una Versailles più intima, quella di Maria Antonietta e del Petit Trianon, il suo dominio privato.  Ritroviamo tutto l’universo romantico e bucolico della giovane regina in abiti in mussola dai colori accesi, mentre su altri capi le stampe riprendono i motivi dei fiori giapponesi che ornavano i suoi appartamenti.