Martino Midali per la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

150

Una sfilata esclusiva, nella splendida cornice di Palazzo Spinola, con modelle non professioniste che per l’evento interpreteranno la collezione Fall Winter 17_18 per una nuova esperienza conviviale, coerente con il concetto caro allo stilista.. “..una Moda oltre la Moda”.

Martino Midali per la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

Il 10 ottobre alle ore 16 il cinquecentesco e lussuoso Palazzo Spinola di Genova ha accolto la sfilata di Martino Midali overview autunno inverno 2017/18.

Le magiche sale del secondo piano della ‘Galleria Nazionale’ della città della Lanterna, di uno spiccato gusto Barocco, diventeranno i contenitori di un’inedita passerella di donne reinventate modelle per l’occasione, spalancando le porte dei saloni per un fashion-show dal sapore inusuale.

“Una moda oltre la moda” parafrasando una delle frasi che lo stilista Martino Midali utilizza per sintetizzare l’origine del suo concetto creativo.

In questo prezioso scenario, sfilerà una collezione che racchiude la magia di un bosco incantato colorato dei toni d’autunno uniti alle tinte ghiacciate e nevose di un inverno misterioso, tra voli d’uccelli e ombre lunghe di una vegetazione che trova sempre nuovi spazi e occasioni di luce, con gare e rincorse tra Oriente e Occidente.

Ogni capo è predisposto per una donna cangiante: fata ammaliante, guerriera celtica, ninfa danzante, rondine leggera. A seconda del pezzo indossato, diventa di volta in volta diversa, eppure sempre protagonista, del tratto di vita prescelto. Così, si declina un vestire che raccoglie gocce di rugiada dal prato, e con fervida fantasia le trasforma in sentimenti multicolori: lacrime felici, che donano l’attesa carezza al cuore più segreto delle donne.

Questo evento, unico nel suo genere per la prestigiosa location, nasce dalla sinergia creatasi tra la Direttrice del Museo stesso, Dott.ssa Farida Simonetti, e la Maison di Moda Martino Midali, e dall’opportunità di essersi proposti come sponsor per la realizzazione delle divise, per tutto lo staff museale, femminile e maschile.

Massima sobrietà per i completi, di colore blu, studiati sia per l’interno che per l’esterno, composti da pantalone, maglia, giacca in lana cotta e piumino, il tutto all’altezza della fama di questa istituzione culturale.

Credits: © Courtesy of Martino Midali Press & Communication