Prada presenta il progetto Re-Nylon

73

Prada Re-Nylon. Il rispetto per l’ambiente che da sempre contraddistingue Prada ha ispirato un’innovativa linea di borse in nylon rigenerato. Il segno dell’impegno per la sostenibilità nella produzione futura di nylon rigenerato.

Prada lancia Re-Nylon

Riflettendo sui cambiamenti della nostra epoca e del nostro pianeta, Prada lancia Re-Nylon, un progetto che interpreta le iconiche borse Prada utilizzando il filato in nylon rigenerato ECONYL®, realizzato dal produttore di filati tessili Aquafil.

Realizzato con rifiuti di plastica recuperati negli oceani, come reti da pesca, o destinati alle discariche come scarti di fibre tessili e vecchi tappeti, il filato di nylon ECONYL® viene rigenerato attraverso un processo di depolimerizzazione e ripolimerizzazione e può essere così riciclato all’infinito senza mai perdere qualità.

“Sono orgoglioso di annunciare il lancio della collezione Prada Re-Nylon. Il nostro obiettivo è convertire tutto il nylon vergine Prada in Re-Nylon entro la fine del 2021. Il progetto riflette il nostro costante impegno in materia di sostenibilità. Questa collezione ci permetterà di dare un contributo significativo e di creare prodotti senza impiegare nuove risorse”, spiega Lorenzo Bertelli, Head of Marketing and Communication del Gruppo Prada.

Per presentare i processi all’avanguardia su cui si fonda l’iniziativa Re-Nylon, National Geographic, storytelling partner di Prada, realizza una serie di cortometraggi dal titolo What We Carry. Il primo episodio, ambientato a Phoenix, in Arizona, ci porta alla scoperta di una delle fonti di produzione di ECONYL insieme all’attrice e reporter per Prada Bonnie Wright e Asher Jay, artista ambientalista e inviata di National Geographic.

© Prada Press