Versace: il potere delle donne è un inno all’unità

90

Versace: Love, courage, loyalty sono le parole del nuovo manifesto della griffe italiana

Donatella Versace scrive un nuovo capitolo nel power pressing femminile. E il tailleur della scalata al potere maschile che vide le donne protagoniste dagli anni ’80 diventa nuovo e soprattutto un inno all’unità e alla lotta.

Donatella Versace manda in passerella una donna nuova per la prossima stagione. La designer lo esprime attraverso messaggi forti, dalle connotazioni urban che si posano sugli abiti e gli accessori.

Questa collezione parla del potere delle donne e delle donne che sanno usare il proprio potere. È un appello all’unità, alla forza che viene dall’ottimismo e dalla speranza”. Basterebbero queste battute di Donatella Versace per descrivere la nuova collezione invernale del marchio della Medusa.

Severa e sensuale, sportiva e couture: tutte le carte dell’estetica Donatella sono mischiate nel nuovo mazzo Versace.

Il resto è puro Versace: maglie metalliche colorate, abiti tagliati di sbieco e di netto, guardaroba sportivo rivisto con un occhio alla nuove generazioni e un altro al glamour della Medusa. Un’altra volta ancora, con un’autorevolezza tutta sua, la designer continua il suo percorso di attualizzazione di un marchio.

I riflessi caldi del look si riflettono sui capelli delle modelle, e viceversa, in un nuovo gioco che rimescola le carte in tavola e acquisisce uno stile del tutto inaspettato. Ciocche di capelli fluo e occhi neri molto grafici. Questo il mantra beauty dello squadrone che Donatella Versace ha schierato in passerella.