Dima Leu AW21 | Milan Fashion Week

73

Dima Leu Striipes – Autumn/Winter ’21 collection will be presented with the fashion movie AGAIN AND FOREVER on the occasion of Milan Fashion Week.

DIMA LEU AW21

Nato nel 2015, DIMA LEU è un brand menswear che cattura l’interesse sia del publico maschile che femminile. Esordisce nel febbraio 2016 con DIMA LEU SPORT SUIT e STRIIPES AW16 proponendo una rilettura sofisticata dello sportswear.

Le collezioni SPORT SUIT uniscono la libertà che l’abbigliamento sportivo concede al corpo con lo stile e l’eleganza dei tessuti classici. L’idea nasce dal comune denominatore tra il completo maschile classico e i due pezzi della tuta da ginnastica, dando vita a capi sportivi luxury che, seppur comodi da indossare grazie alla costruzione e alla scelta dei tessuti, forniscono un’alternativa al completo sartoriale.

Le sport suit vengono accompagnate da volumi boxy realizzate in jersey dai toni neutri a cui sono applicate colorate combinazioni di righe tridimensionali: STRIIPES. Un’ossessione del designer per le righe che ha origine dalla tastiera del pianoforte sopra il quale trascorre intere giornate dall’età di 6 ai 14 anni. STRIIPES incarna l’aspetto più ludico della personalità di Leu e la passione per il colore che deriva dai motivi dei tappeti tessuti a telaio verticale e dalle usanze del folk moldavo.

La scelta dello sportwear e dei suoi capi più caratteristici rappresenta per il designer la possibilità di comunicare attraverso un linguaggio comprensibile alle nuove generazioni, dando loro modo di familiarizzare con tessuti pregiati e con la qualità artigianale, stimolando ad un consumo più responsabile.

Alle due linee, che attirano l’immediato interesse di riconosciuti retailer internazionali, agli inizi del 2020 si affianca una terza declinazione del brand, DIMA LEU HOMME, un contenitore dedicato al tailoring nel quale sperimentare con libertà e senza vincoli di temi continuativi. La nuova linea va ad arricchire le molteplici sfaccettature del brand e viene sviluppato attraverso collaborazioni con laboratori artigianali in Valle d’Itria, dando vita a un blend equilibrato di forme contemporanee e sapienza sartoriale, in cui si manifesta il patrimonio di tecniche acquisite e perfezionate nel tempo dal designer e si esemplificano l’eleganza e la sensualità maschile.

Sin dagli esordi, DIMA LEU ha fatto propria l’attenzione al tema della sostenibilità nei processi di manifattura come nella ricerca dei materiali, affiancando alla main collection delle capsule a edizione limitata prodotte esclusivamente con tessuti dead-stock made in Italy. A partire dalla SS20, l’upcycling, il re-made e l’utilizzo esclusivo di tessuti di recupero, divengono impronta distintiva del brand anche grazie alle collaborazioni con i produttori tessili italiani e all’utilizzo di tessuti esistenti nei loro archivi.

DIMA LEU AW21

Dima Leu è un fashion designer di origini moldave. All’età di 15 anni si trasferisce a Venezia con la famiglia dove prosegue il suo ciclo formativo. Dopo gli studi in economia, spinto da una forte voglia di cambiamento, intraprende un percorso di studi nella moda all’università IUAV di Venezia, dove si laurea nel 2013 con la collezione ‘’Loop over’’ che, ispirata alle lenti di ingrandimento, suscita l’immediato interesse della stampa internazionale.

Dopo diverse esperienze come assistente designer per alcuni luxury brands e come consulente di moda, nel 2015 il designer lancia il proprio brand, DIMA LEU.

Sulla scia di questo percorso incentrato prevalentemente sul tailoring, la prima collezione DIMA LEU rappresenta una volontà di sfida da parte del designer che vuole dare allo sportswear una lettura contemporanea.

Leu, che ha fatto dell’Italia la propria base permanente da anni, accompagna alla costante ricerca di innovazione, numerosi riferimenti alla propria infanzia, con richiami alla formazione in musica classica, al heritage moldavo e alla cultura post-sovietica sempre latenti nel suo lavoro creativo. Nel Settembre 2020 il designer si aggiudica il premio categoria menswear nel contest Who’s on Next? 2020 con il patrocinio di Vogue Italia e Altaroma.

Credits: © Courtesy of Aurora Lecce