Dune, magazine di immagine e cultura diretto da  Maria Luisa Frisa

32

“Dune. Scritture su moda, progetto e cultura visuale” è diretta da Maria Luisa Frisa, edita da Flash Art con progetto grafico di Think Work Observe.

Teatrino di Palazzo Grassi | Presentazione di DUNE, nuovo magazine di immagine e cultura diretto da  Maria Luisa Frisa
Dune Dark Room, marzo 2020. Fotografia di Think Work Observe

Giovedì 15 ottobre alle ore 19.30, il Teatrino di Palazzo Grassi ospita il secondo appuntamento del ciclo di incontri e presentazioni editoriali organizzate da Libreria MarcoPolo Venezia in collaborazione con Palazzo Grassi – Punta della Dogana e Flash Art.

Protagonista di questa serata è il primo numero della rivista accademica “Dune. Scritture su moda, progetto e cultura visuale”, presentata dalla sua direttrice, Maria Luisa Frisa, professore ordinario e direttrice del corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali presso Iuav Venezia, in dialogo con Jonathan Bazzi, finalista al Premio Strega 2020 con “Febbre” (Fandango Libri, 2019).

«La cultura visuale contemporanea, la moda e il suo rapporto con il corpo e il desiderio sono il motore del progetto della rivista “Dune”. È stato quindi naturale coinvolgere nella conversazione sulla rivista un autore come Jonathan Bazzi, il cui ultimo libro “Febbre” rimanda a molti dei temi al centro del progetto editoriale “Dune”» ha commentato Maria Luisa Frisa.

“Dune: Scritture su moda, progetto e cultura visuale” è una rivista accademica bilingue (inglese e italiano). Diretta da Maria Luisa Frisa, è pubblicata da Flash Art con progetto grafico firmato da Think Work Observe.

Il concept editoriale, a partire da questa prima uscita dal titolo “Dark Room”, riflette gli interessi di ricerca, le modalità di scrittura e la produzione teorica del gruppo di lavoro che all’Università Iuav di Venezia che si dedica alla moda.

Il primo numero, accanto all’editoriale di Maria Luisa Frisa, include i saggi di Nicola BrajatoJudith ClarkFrancesco D’AurelioElda DaneseMarta FranceschiniAntonella HuberLuca Ruali; i saggi visivi di Bruce LaBruce e Paolo Di Lucente; gli interventi autoriali di Gio Black Peter e Louis De Belle.

Palazzo Grassi riconferma la collaborazione con le principali realtà locali impegnate in ambito culturale e divulgativo, con l’obiettivo di porsi quale piattaforma di incontro e scambio per le migliori espressioni della creatività e della ricerca contemporanee, nell’ambito dei linguaggi artistici attuali e delle loro contaminazioni.

Dopo Michele Masneri con il suo “Steve Jobs non abita più qui” e la presentazione di “Dune”, giovedì 22 ottobre è in calendario un nuovo appuntamento sul palco del Teatrino, organizzato da Libreria MarcoPolo: il filosofo e saggista Leonardo Caffo incontrerà la scrittrice Chiara Valerio, per presentare la sua ultima opera “Quattro Capanne. O della semplicità” (Milano, Nottetempo, 2020).

Tutti gli appuntamenti del Teatrino sono comunicati e costantemente aggiornati sul sito di Palazzo Grassi alla voce “Eventi”.

TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
San Marco 3260 / Accanto a Palazzo Grassi – Venezia

Giovedì 15 ottobre 2020, ore 19.30

Credits: © Courtesy of PCM Studio