In edicola dal 14 luglio il numero di GQ dedicato al Nuovo Rinascimento

85

In edicola dal 14 luglio il numero di GQ dedicato al Nuovo Rinascimento: in Cover il David di Michelangelo, simbolo maschile del Rinascimento trova, attraverso la cartotecnica lenticolare, una sua nuova espressione scultorea nel famoso modello Italiano Pietro Boselli.

In edicola dal 14 luglio il numero di GQ dedicato al Nuovo Rinascimento

La prima cover in carta lenticolare per un magazine di Condé Nast Italia. Il primo servizio di fashion foto/video realizzato davvero in 3D per un magazine maschile.

Il nuovo progetto editoriale di GQ Italia è una Collectable Edition realizzata per il numero di Luglio/Agosto, in edicola dal 14 luglio. Un innovativo progetto speciale dedicato al rapporto tra reale e virtuale, che esplora il mondo della moda, della cultura, dello sport, del gaming e dei consumi realizzabili oggi e nel futuro.

GQ – brand leader del mercato maschile e punto di riferimento del sistema dello stile e delle passioni – trasmette un messaggio di positività soprattutto per il Made in Italy: New Rinascimento.

In cover la statua del David di Michelangelo, simbolo dell’estetica maschile rinascimentale si alterna – attraverso un fine lavoro di cartotecnica che consente un effetto morphing – all’immagine scultorea di Pietro Boselli, il modello italiano più famoso nel mondo. Nel progetto anche il commento del critico d’arte Massimiliano Gioni, direttore artistico della Fondazione Nicola Trussardi di Milano, che esamina la contemporaneità del messaggio del David.

In edicola dal 14 luglio il numero di GQ dedicato al Nuovo Rinascimento

Partecipano a GQ / New Rinascimento anche il musicista Diodato che ha scritto il Prologo con la sua visione dell’estate. E interpretano la moda 10 new faces dello spettacolo italiano: dall’attore rivelazione Giovanni Maini al ballerino Gabriele Esposito fino ai ragazzi della serie tv Skam Italia.

«GQ ha una community sui social network che avanza verso il primo milione di followers. Questo numero di GQ – fortemente sostenuto dal desiderio di creatività di Fedele Usai, AD di Condé Nast Italia – diserta dalla routine editoriale del magazine print e segna una tappa nella storia pluriventennale del brand nel nostro Paese», racconta Giovanni Audiffredi, Editor in Chief di GQ Italia.

Inoltre, facendo leva sulla piattaforma gaming Nintendo Switch, GQ inizia il suo percorso, attraverso una GQ Island, amministrata dal redattore virtuale GentlemanQ, all’interno del più significativo life game del momento: Animal Crossing: New Horizons. Per la prima volta un brand editoriale porta i suoi contenuti e la sua leadership estetica in un mondo virtuale popolato da quasi 14 milioni.

Credits: © Courtesy of Edizioni Condé Nast