Gucci Stories: Michael Clark nel sesto episodio di The Performers

101

Il sesto episodio della serie “The Performers” in collaborazione con GQ, racconta il viaggio in Giappone di Michael Clark, danzatore e coreografo scozzese.

“Ho iniziato a ballare all’età di quattro anni, intrufolandomi alle lezioni di danza scozzese di mia sorella; è stata una sorpresa perché sono stato sempre molto insicuro del mio corpo”, racconta Clark. Nel video viene immortalato mentre balla nei luoghi più disparati di Tokyo, ad esempio in un hotel dallo stile eccentrico e in un bagno termale.

La carriera artistica di Michael Clark è iniziata con la danza classica, all’interno del Royal Ballet. “Era una cosa molto seria. Ti facevano una radiografia ai polsi per capire quanto saresti cresciuto in altezza. Non sono riuscito ad adattarmi”, confessa. “Non per via dell’etica professionale ma perché, beh, erano gli anni ‘70 e… è arrivata la musica punk. Sono stato attirato dalla sua energia, dal caos di questo fenomeno”.

Michael Clark nel sesto episodio di The Performers

In seguito ha fondato la propria compagnia di danza portando i suoi spettacoli in Giappone. “Forse i giapponesi hanno capito il mio lavoro ancora prima di me”.

“Il mio primo ricordo legato al Giappone risale a David Bowie, grazie ai riferimenti presenti nel suo guardaroba”, ricorda Michael, che negli anni ‘80 ha girato il Giappone in tournée insieme alla madre e a Leigh Bowery, artista e performer protagonista della vita londinese di quegli anni. “Mi riconoscevo nella diversità di Bowie. I giapponesi trovano la bellezza nelle cose più strane, in particolare nella natura. Il loro rispetto nei suoi confronti mi lascia stupefatto”.

Director: Johnny Hardstaff
Music: Chloé ft. Ben Shemie ‘Recall’