Il Collezionista di insetti da Gucci

212

Alla scoperta degli insetti che compaiono nella collezione Autunno Inverno 2017 attraverso il punto di vista dell’entomologo allevatore Adrian Kozakiewicz.

Il Collezionista di insetti da Gucci

L’entomofobia, un’irrazionale paura degli insetti, accomuna i 265 K follower di Adrian Kozakiewicz, meglio conosciuto su Instagram con il nickname di Insecthaus_adi. I protagonisti dei suoi post sono proprio gli insetti che si arrampicano indisturbati sul suo volto.

È come una terapia d’urto. Spesso le persone mi dicono di non aver più paura degli insetti dopo aver visto i miei video“, afferma il ventenne Adrian, uno dei maggiori allevatori d’insetti d’Europa. “Faccio qualcosa di molto strano rispetto agli altri: far conoscere queste splendide creature a chi non le ha mai viste prima“.

Il Collezionista di insetti da Gucci

Circa 50 specie diverse di insetti si trovano in uno spazio di 25 mq nella sua casa a Karlsruhe, nel sud-ovest della Germania, tra cui il Mecynorhina ugandensis, uno scarabeo rosso e nero stampato anche su una borsa Gucci della collezione Autunno Inverno 2017.

L’iridescente cervo volante dell’arcobaleno, Phalacrognathus muelleri, è invece riprodotto in un dettaglio di collane con perle e borse GG Marmont di Alessandro Michele.

L’insetto preferito da Adrian è la mantide, che considera come il ninja degli invertebrati. “La mantide si adatta perfettamente al suo habitat e come tutte le specie esistenti in natura, si mimetizza sotto forma di bastone, erba, foglie verdi, foglie morte, pietre o corteccia, ed è perfettamente in grado di predare e procacciarsi il cibo”, afferma.