Lucky Dior: gli anelli portafortuna della Maison Dior

613

Quando gli anelli si ispirano alla leggendaria superstiziosità di Christian Dior, allontanano tutti i malefici, ornando le dita con parure portafortuna.

Lucky Dior 'CD'

L’ape, il mughetto, il quadrifoglio, la rosa, la stella, l’ovale… In omaggio alla superstizione di Christian Dior, gli anelli con sigillo Lucky Dior sono decorati con emblemi della Maison e si portano da soli o in combinazione, come veri e propri portafortuna.

L’ape. “Un piccolo alveare strapieno: questa era la mia Maison quando presentai la mia prima collezione”, scrive Christian Dior nelle sue memorie. Questa metafora degli atelier del numero 30 di Avenue Montaigne rievoca anche i gesti delle sarte, soprannominate “api”. Coscienziose e indaffarate, lavorano per lo stilista come uno sciame. Il piccolo insetto nero e giallo firma, con un ricamo moderno ed essenziale, le collezioni Dior Homme. Oggi, l’ape si posa sull’anello con sigillo e contrasta con un’onice di un nero profondo come la forza e la vitalità che trasmette.

Il mughetto. Christian Dior amava il mughetto, simbolo della felicità, che annuncia l’arrivo della primavera e della haute couture. Legato al suo profumo e alle sue corolle femminili, cuciva un ramoscello essiccato nell’orlo di ciascuno dei suoi abiti. Questo fiore, che si ritrova ricamato sulle creazioni della Maison, decora con delicatezza il quarzo rosa pallido dell’anello con sigillo che dona l’amore.

Lucky Dior 'CD' 'Bee' 'Clover' 'Lily of the Valley' 'Oval' 'Rose' 'Star'Il quadrifoglio. Il quadrifoglio accompagnava ogni giorno Monsieur Dior in un corredo di charm che teneva nella tasca del suo abito. Inseparabile da questo simbolo della fortuna, lo stilista attribuiva grande importanza agli amuleti che guidavano il suo destino. Come un amuleto, il quadrifoglio si veste di una pietra verde, l’amazzonite, che ispira fiducia.

La rosa. Tenero ricordo del suo giardino d’infanzia a Granville, la rosa rievoca l’amore che Christian Dior provava per la madre, che gli aveva trasmesso la passione per i fiori e l’eleganza femminile. Sull’anello con sigillo, la rosa è finemente disegnata su un lapislazzuli blu navy che dona la saggezza.

La stella. Come un segno del destino, una stella si è posata sul cammino del couturier nel momento in cui doveva prendere la decisione che avrebbe cambiato il corso della sua vita. Christian Dior interpreta questo “incontro” come un aiuto spirituale che lo incita a seguire la sua strada e ad aprire la sua Maison. Conservata come un portafortuna nel suo atelier, qui è associata all’occhio di tigre, una pietra scura, protettrice e solare.

L’ovale. Affascinato dall’eleganza del XVIII secolo, Monsieur Dior acquista poltroncine a medaglione per far accomodare i suoi ospiti alle sfilate. Diventato emblematico, l’ovale sormontato da un fiocco Fontanges è oggi uno dei codici della Maison. Femminile e sensuale, decora le boutique o i flaconi di profumo. Su questo gioiello, si sposa con l’eleganza prugna della fluorite, che fornisce protezione e armonia.

Le iniziali. Firma della Maison Dior, le iniziali “CD” adornano un rassicurante corallo rosso vivo. L’anello si indossa come un emblema della Maison.

Credits: © Courtesy of Christian Dior Couture PR