La Quadriennale d’Arte 2020 Fuori

51

Gucci e Alessandro Michele sostengono la Quadriennale d’arte 2020, una narrazione artistica FUORI dagli schemi. Una visione aperta al cambiamento, ai sogni, alla diversità e alle sue molteplici espressioni in un momento storico difficile.

La Quadriennale d’Arte 2020 Fuori
Valerio Nicolai, Quadriennale d’Arte 2020 FUORI, Courtesy Fondazione la Quadriennale di Roma, Photo DSL STUDIO

Gucci sostiene la Quadriennale d’arte 2020, la grande mostra dedicata all’Arte italiana ospitata nelle sale di Palazzo delle Esposizioni a Roma. Intitolata FUORI, l’esibizione offre una lettura inaspettata e sorprendente – FUORI dagli schemi – dell’arte italiana, dalle avanguardie poco conosciute degli anni Sessanta fino ad oggi.

FUORI, a cura di Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, è una narrazione che supera i confini di disciplina, di media e di genere per connettere gli immaginari di 43 artisti in un viaggio trasversale, con opere di pittura, scultura, video, disegno, costume, fotografia, installazione.

La Quadriennale d’arte 2020 percorre il ruolo del desiderio in tutte le sue forme e visionarie deflagrazioni, da Sylvano Bussotti ad Anna Franceschini, da Lisetta Carmi a Isabella Costabile, artisti di diverse generazioni che esplorano pulsioni, ossessioni e stereotipi attraverso immaginari inaspettati. Una fonte di energia e speranza, un’occasione di riflessione sul ruolo dell’arte e della creatività in un momento storico difficile.

Attraverso questa partnership, Gucci darà l’opportunità a tutto il pubblico di visitare gratuitamente la mostra durante l’intero periodo di apertura fino al 17 gennaio 2021, nel rispetto di tutte le misure sanitarie di sicurezza.