La Roma Fashion Week torna a Cinecittà in versione phygital

12

La Roma Fashion Week torna a sfilare dagli studi di cinecittà un’edizione phygital per la nuova era del fashion.

La Roma Fashion Week torna a Cinecittà | Un'edizione phygital dal 7 al 10 luglio

Sarà un’edizione phygital quella che si terrà dal 7 all’10 luglio presso gli studi di Cinecittà di Roma, per la stagione estiva della Roma Fashion Week, organizzata da Altaroma, grazie al supporto dei soci e in particolare di Camera di Commercio di Roma e Regione Lazio, e al sostegno di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, dei soci e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

In presenza per i designer e per una ristretta selezione di addetti ai lavori – per garantire le distanze di sicurezza secondo le normative anti-covid – la manifestazione sarà contemporaneamente visibile sulla piattaforma digitale Altaroma Digital Runway (https://digitalrunway.altaroma.it), anche tramite una nuova app scaricabile per tablet e smartphone.

Un’edizione che supera e sublima gli esperimenti digitali di questo ultimo anno per andare incontro alle esigenze non solo di chi lavora nel settore, ma di quel pubblico che ha sempre desiderato seguire le sfilate e scoprire tutte le anticipazioni e i trend delle prossime stagioni. Dagli studi cinematografici più iconici del mondo – che vedono rinnovato il sodalizio con l’Istituto Luce-Cinecittà -, Altaroma è pronta a lanciare un calendario ricco di sfilate, performance e che aprirà ogni giorno con i Fashion Talk organizzati con la 24Ore Business School e trasmessi in live-streaming.

Si potranno seguire le selezioni e la finale dell’atteso concorso promosso da Altaroma e Vogue Italia, Who is on Next?, che premia le collezioni e i designer più talentosi e visionari. Non solo, sarà possibile conoscere i brand che faranno parte di Showcase, il progetto di punta della manifestazione, che ha selezionato 72 designer – di cui oltre 30 nuovi -, e che permette di entrare in contatto e avviare nuove collaborazioni con buyer, grandi gruppi e stampa.

«Nonostante le incertezze e i ritardi dovuti all’emergenza sanitaria, stiamo riscontrando un grande interesse da parte dai brand – racconta Adriano Franchi, Direttore Generale di AltaromaI nostri designer sono gli ambasciatori delle più alte espressioni dell’artigianato e sartorialità del Made in Italy, e tornare a sfilare in presenza è un segnale forte che vogliamo dare per ribadire l’importanza di Altaroma, come punto di incontro e di promozione per tutte quelle giovani realtà indipendenti che vogliono iniziare il loro percorso all’interno del sistema moda”.

© Courtesy of AltaRoma