WopArt 2019 | Project Space

84

Wopart 2019 è lieta di annunciare i project space internazionali che prenderanno parte al progetto espositivo International laser print show fruibile all’interno del Centro Esposizioni Lugano durante i giorni della quarta edizione della fiera fondata da Paolo Manazza e curata da Mimmo di Marzio e Luca Zuccala.

WopArt 2019 | Project Space
Andy Warhol Mick Jagger, 1970 30,5 x 40 cm Stampa su carta, manifesto d’invito alla mostra con firma in originale sul fronte Courtesy: Fondazione Mazzoleni Photo by Andrea Santorum

Difficilmente catalogabili, in costante cambiamento, i project space sono luoghi in cui si sviluppano progetti d’arte contemporanea senza la struttura della galleria commerciale; luoghi gestiti da collettivi di artisti, critici e curatori; realtà indipendenti e spesso no-profit che, attraverso la propria attività, promuovono le ricerche estetiche più attuali senza avere come finalità prima la vendita.

Una mostra internazionale, sviluppata attraverso l’innovativa modalità curatoriale denominata laser print show, proporrà la più recente ricerca in campo artistico prodotta in questi spazi attraverso un progetto futuribile e interattivo.

WopArt 2019 | Project Space
BARBARA MORIN MON CŒUR BALANCE, 2018 MIX MEDIA ON PAPER, MOUNTED ON CANVAS DIMENSIONS / 80X80 CM
PHOTO BY BARBARA MORIN COURTESY NDF GALLERY

Le realtà invitate presenteranno lavori riproducibili su supporto cartaceo. Le opere saranno inserite nello spazio ideato in collaborazione con Fuzz Atelier – studio di architettura con sede a Milano e Parigi – e potranno essere riprodotte al momento, su richiesta del pubblico, con una normale stampante laser a colori e cedute a fronte di un corrispettivo simbolico. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Il concept dell’allestimento vuole assecondare il tema curatoriale del laser print show attraverso uno spazio caratterizzato da una serie di frammenti che identificheranno i project space selezionati.

L’allestimento si configura con un’alternanza di pieni-vuoti, spazi espositivi e spazi liberi, nell’ottica di generare una sequenza spaziale equilibrata tra tutte le realtà coinvolte. Il progetto propone una duplice lettura: dall’esterno, un ambiente astratto definito dai pannelli bianchi – metafora della pagina bianca, matrice del laser print show – , all’interno la vera e propria esposizione con tutte le opere proposte dai project space.

WopArt 2019 | Project Space
CASSANDRA WAINHOUSE SEPT VOYAGES, 2019 MIX MEDIA ON PAPER, MOUNTED ON CANVAS DIMENSIONS / 150X140 CM PHOTO BY CASSANDRA WAINHOUSE COURTESY NDF GALLERY

Le attualissime tematiche attivate da queste realtà saranno approfondite attraverso un public program che metterà in dialogo il pubblico con emergenti curatori internazionali. Nella giornata di sabato ci occuperemo di realtà nomadi, di una produzione estetica che evidenzia un tema fondamentale e trasversale dell’epoca in cui viviamo. La giornata di domenica ospiterà La Commedia dell’Arte Italiana, incontro con Giulio Alvigini, artista e ideatore della seguitissima pagina Instagram Make Italian Art Great Again, che darà vita a un’appassionante e irriverente viaggio fra arte e comunicazione.

WopArt 2019 | Project Space
Claudio Rosi Mosse 18, 2016/2019 Professional paper patinata alta risoluzione – 180 gr/mq 29,1×20 cm foto C.Rosi Courtesy: Casagallery Itinerante

Dalla fiera alla città: Timmerman, collettivo di promozione artistica, e District, piattaforma di recruiting creativo, presenteranno, durante i giorni di Wopart, uno spaccato della scena collagista italiana: un’installazione onirica volta a portare lo spettatore nel mondo surreale del collettivo Oltre Collage.

INTERNATIONAL LASER PRINT SHOW

Supervisione: Luca Zuccala

Ideato da Marco Roberto Marelli
Realizzato a cura di Dario Moalli
Selezione dei project space a cura di: Lucia Aspesi (Assistente curatore Pirelli HangarBicocca), Lorenzo Balbi (Direttore Artistico MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna), Giulia Colletti (Assistente di direzione Castello di Rivoli), Fiammetta Griccioli (Assistente curatore Pirelli HangarBicocca), Dario Moalli (curatore indipendente)
Assistant curator: Chiara Spaggiari
Progetto allestitivo: Fuzz Atelier

PROJECT SPACE PARTECIPANTI

Avto (Istanbul) | Adiacenze (Bologna) | Almanac (London/Turin) | Circuit (Lausanne) | CURRENT (Milano) | Kunstverein (Milano) | Like a little disaster (Polignano a Mare) | NON+ultra (Cluj-Napoca) | Sonnestube (Lugano) | Ultrastudio (Los Angeles/Pescara) | Vernåcular Institute (Mexico City)

WopArt  – Work on Paper Fair
19 – 22 settembre 2019
Centro Esposizioni Lugano

© Courtesy of Lara Flacco PR