Dolce & Gabbana Hong Kong, la magnetudo dell’Alta Moda

397

Dolce & Gabbana, Alta Moda e Alta Sartoria a Hong Kong

Dolce & Gabbana, la sfilata di Alta Moda a Hong Kong

La prima sfilata di Dolce & Gabbana per l’Alta Moda fuori dall’Italia, a Hong Kong. L’evento in una cornice da sogno fra grappoli di rose, sedie d’oro e gigantografie dei ritratti più famosi di Leonardo e Tiziano. Senza dimenticare la Gioconda.

Con uno show imperiale battezzato “An italian tribute to the Oriental culture“, il marchio Dolce & Gabbana ha conquistato la lussuosa hall dell’hotel Peninsula.

Cento e più abiti sono stati confezionati per questo show. Pezzi irripetibili, magia che riesce solo all’artigianalità dell’Alta Moda, dove ago e filo e forbici sono gli unici alleati di sarte e sarti.

In questa collezione dedicata alla cultura orientale, c’è tutto il mondo di fiaba della coppia creativa mixato con le stanze segrete di Gengis Khan e lo swing della Hong Kong degli anni ’20.

Sulle note di Pavarotti ha sfilato tutto l’amore per la grande sartoria, per le sete e i damaschi, in un trionfo di broccati sontuosi, di perle preziose, di frange provocanti, di cristalli luminosi e di regali piume.

In passerella, anche i gioielli: tiare, collane, vere e proprie corone che risplendono creando una magica atmosfera narrativa. Tutti pezzi unici di Alta gioielleria che accompagnano un trionfo di mantelli e pellicce ricamate con farfalle e dragoni di paillettes, il cui movimento è accompagnato dal tintinnio delle perle e delle pietre che adornano le silhouette.

E per l’uomo, che sfila sempre tre passi dietro alla donna in una sorta di ribaltamento sociale dei ruoli in questa parte di Oriente, shantung e broccati brodée con i segni dei club sportivi, che ancora oggi sono nel Dna coloniale di Hong Kong.

#DGLovesHongKong