Fulgar al Museo Ferragamo con l’ecodesigner Tiziano Guardini

219

QNOVA by Fulgar, il filato eco scelto da Tiziano Guardini in mostra al Museo Ferragamo

Dal 12 Aprile è aperta ufficialmente la mostra Sustainable Thinking organizzata dal Museo della celebre griffe fiorentina, un percorso narrativo che si snoda tra le intuizioni pioneristiche di Salvatore Ferragamo, eco designer ante litteram impegnato fino dagli anni ‘20 nella ricerca di materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito green.

Tra i capi e gli accessori esposti spicca l’outfit di Tiziano Guardini, ecodesigner vincitore del Green Carpet Fashion Award nel 2017, prodotto completamente con filati ecosostenibili: un abito couture lungo realizzato in seta non violenta certificata GOTS (peace silk o seta di Gandhi – il bozzolo non viene bollito con il baco all’interno ma si aspetta che diventi farfalla per raccogliere i bozzoli ormai abbandonati). L’abito è caratterizzato da tagli in sbieco realizzati a mano che dando vita a onde che si muovono a ogni piccolo passo della donna creando la visione di una dama eterea ed evanescente allo stesso tempo. A completare l’outfit, un top in tulle tecnico realizzato nel tessuto ILUNA con Q-NOVA® by Fulgarla fibra Fulgar eco-friendly che rende più sostenibili i processi produttivi aziendali perché ottenuta esclusivamente da materie prime rigenerate attraverso un processo meccanico e non chimico.

Inoltre, nel 2017 Q-NOVA® è entrata a fare parte dell’Higg Index, indice di valutazione dell’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita di un capo messo a punto dalla SAC (Sustainable Apparel Coalition).

Fulgar, eccellenza del Made in Italy leader internazionale del settore tessile nella produzione di filati man made, da anni è impegna nell’ambito della sostenibilità con un programma di corporate aziendale green e con un intero portfolio di prodotti eco.

Siamo entusiasti della nostra collaborazione con Tiziano che si rinnova qui, in occasione della Mostra Sustainable Thinking realizzata dal Museo Ferragamo” dichiara Alan Garosi, Marketing Manager Fulgar. “Da anni portiamo avanti il nostro programma green e abbiamo trovato in Tiziano Guardini un partner di eccellenza con cui continuare a diffondere prodotti di qualità e di natura ecosostenibile nell’ambito della moda”.

Per me Sostenibilità significa tornare a sentire la connessione con la natura, perché penso che siamo parte del pianeta e non ne siamo i proprietari. Tutto questo rientra nella capacità di percepire la sacralità della Vita in senso assoluto” afferma l’ecodesigner Tiziano Guardini. “È un piacere poter collaborare con Fulgar e portare il legame con il nostro pianeta e la natura sul red carpet, rinnovandolo costantemente con iniziative virtuose legate alla sostenibilità come la Mostra Sustainable Thinking”.

12 Aprile 2019 – 8 Marzo 2020: Mostra “Sustainable Thinking”

Credits: © Courtesy of AD MIRABILIA