Le Grandes Écuries de Chantilly, uno scenario reale per la sfilata Dior Cruise 2019

89

Ispirata alle tradizioni messicane e allo spirito delle Grandes Écuries di Chantilly, la scenografia rifletteva la collezione.

Ad accogliere gli ospiti, migliaia di papel picado, bandierine che decorano le strade del Messico in occasione di cerimonie e feste e i cui motivi grafici ricordano il pizzo Chantilly, uno dei savoir-faire tipici del luogo della sfilata.

Qualche passo più lontano, è in un maneggio, in omaggio alla tradizione equestre di questa tenuta, simbolo di prestigio, che hanno sfilato le modelle. I nastri a righe, tesi al centro dell’area, sono inoltre un omaggio ai finimenti equestri di queste storiche scuderie. All’inizio e a coronamento della sfilata, otto deliziose escaramuzas, amazzoni messicane vestite con le creazioni immaginate da Maria Grazia Chiuri e truccate da Peter Philips, si sono esibite accompagnate dai loro cavalli, sulle note del gruppo texano Khruangbin, che si è esibito dal vivo.

La serata è proseguita nella galleria interamente trasformata in una festa di villaggio messicano.

Credits: © Courtesy of Christian Dior Couture PR