Gucci Guilty: Un intreccio di sensualità avvolge la nuova campagna

231

Le fragranze originali Gucci Guilty incarnano la nuova attitudine del marchio

Venezia non è stata scelta certo a caso come cornice del video della nuova campagna di Gucci Guilty. Teatro del carnevale più antico del mondo, la città lagunare diventa il luogo perfetto per raccontare una storia di libertà. Proprio qui, tra i nebbiosi vicoli acciottolati, prende vita il progetto di Alessandro Michele, il Direttore Creativo della Maison, per presentare al pubblico le due nuove fragranze per lei e per lui.

Girata come un insieme di flashback, la campagna firmata da Glen Luchford svela un intrigo sensuale che vede protagonisti Jared Leto e le modelle Julia Håfström e Vera Van Erp. I tre personaggi si scoprono e si esplorano l’un l’altro in una libera espressione di sessualità.

Gucci Guilty la nuova campagna

Le fragranze originali Gucci Guilty incarnano la nuova attitudine del marchio. Rappresentano la libertà infrangendo gli schemi dei tradizionali profumi maschili e femminili.

Gucci Guilty la nuova campagna

Gucci Guilty For Her è definito da un peculiare accordo fougère di geranio, solitamente usato nei profumi maschili, dal fiore di Lillà e dall’Ambra che insieme emanano calore e grazia. Gucci Guilty For Him apre con una nota di limone, esaltata dalla Lavanda e dal Patchouli e si distingue per la sensualità del Fiore D’Arancio che accentua il fascino del profumo senza conformarsi alle classiche essenze maschili.

Gucci Guilty la nuova campagna

Una nuova visione dietro la rivoluzione Gucci. Eclettico e contemporaneo, il Direttore Creativo Alessandro Michele racconta una storia diversa celebrando la sessualità̀ emancipata, l’individualità e il fascino dell’indefinito. Una storia partita dalla passerella per diffondersi in ogni aspetto del marchio, incluso l’universo delle fragranze.

Gucci Guilty la nuova campagna

CREDITS
Starring: Jared Leto, Julia Hafstrom, Vera Van Herp
Directed by: Glen Luchford
Music by: Gustav Mahler SYMPHONY N°5 by the Orchestre national Bordeaux Aquitaine & Alain Lombard