KENZO, lo short movie ironico e surreale di Carrie Brownstein

181

Lo short movie di Carrie Brownstein per Kenzo è un’esplorazione ironica del volubile e istantaneo mondo di Internet.

Kenzo 2016 Fall-Winter Campaign

Kenzo, la casa di moda francese fondata dal giapponese Kenzo Takada, ha presentato ufficialmente il film “The Realest Real“, la nuova campagna pubblicitaria per il prossimo autunno inverno 2016.17 che prende ispirazione dai social media.

Lo short movie scritto e diretto dalla poliedrica Carrie Brownstein è un’esplorazione ironica e satirica del volubile e istantaneo mondo di Internet, che si svolge in direzioni improbabili e visualizzati attraverso la sua lente impenitente. Gli attori di The Realest Real sono Laura Harrier, Mahershala Ali, Natasha Lyonne, Kim Gordon e Rowan Blanchard.

“Welcome to the Institute of the Real and Really Real”, afferma un Mahershala Ali vestito in blu alla possibile nuova recluta Laura Harrier, mentre una Rowan Blanchard vestita di tutto punto le mostra l’edificio e Natasha Lyonne sta al telefono sull’orlo di una crisi di nervi.

KENZO, lo short movie ironico e surreale di Carrie BrownsteinLa protagonista è Abby, una ragazza che sostiene uno strano colloquio. Mentre va verso l’ufficio, c’è un gruppo di persone che la segue: «Questi chi sono?», chiede, «Sono i tuoi follower», le dicono.

Poi arriva all’Institute e Mahershala Ali le dice di essere il ministro delle Relazioni Pubbliche Private. Per prima cosa Abby vede dei cuccioli di cane in un cestino con tanti smartphone attorno e il ministro dice: «Gli stiamo insegnando a fare selfie, ma capisco la tua titubanza: i selfie sono una grande responsabilità».

Abby scopre poi che in quell’ufficio ci sono fogli contenenti tutto ciò che ha scritto su internet e nei social nella sua vita e il ministro si propone di esaudire un suo desiderio: essere figlia dell’attrice Natasha Lyonne. Poi entra Lyonne e dice: «Ciao, chiamami mamma». Le cose però non vanno benissimo.

Il video della campagna analizza i confini digitali invisibili che ci separano dalle nostre personalità e icone preferite, la curiosa presunzione di un sogno che si tramuta in realtà.

Film by Carrie Brownstein 
Photos: Mark Peckmezian 
Talent: Laura Harrier / Mahershala Ali / Natasha Lyonne 
Styling: Shirley Kurata 
Hair: Mara Roszak
Makeup: Lottie
Creative Direction: Framework