On Seduction | 29 ARTS IN PROGRESS gallery

35

29 ARTS IN PROGRESS gallery presenta ON SEDUCTION | Giuseppe Mastromatteo, Toni Meneguzzo, Rankin

On Seduction | 29 ARTS IN PROGRESS gallery
® Giuseppe Mastromatteo – Eclipse #2, 2020 – Courtesy of 29 ARTS IN PROGRESS gallery

Dal 23 settembre al 28 novembre 2020, 29 ARTS IN PROGRESS gallery di Milano (Via San Vittore 13) presenta la mostra “On Seduction”: curata da Giovanni Pelloso, la mostra indaga il tema della seduzione attraverso una selezione di opere degli artisti Giuseppe Mastromatteo, Toni Meneguzzo e Rankin.

Tre fotografi propongono la loro personale interpretazione di segreti e suggestioni che regolano l’arte della seduzione, intesa come raffinata capacità – non solo erotica – di attrarre e suscitare fascino, alla ricerca di un possibile comune denominatore di un concetto tanto mutevole nel tempo eppure così spesso condivisibile nei suoi molteplici aspetti.

Per Giuseppe Mastromatteo, la seduzione si coglie abbandonando la strada della realtà: questi suoi inediti ritratti (parte della nuova serie Eclipse 2020), immersi in un’eclissi di luce, ci conducono in uno spazio incerto dove mai tutto è svelato ed espresso, restituendoci quel mistero che del desiderio è la naturale premessa.

Nelle Polaroid grande formato di Toni Meneguzzo si è pervasi da un’atmosfera quasi eterea, in cui il reale si perde e lascia spazio ad un tempo sospeso: qui la sensualità è affidata alle piccole gestualità e alle morbide forme delle sue elegantissime protagoniste femminili.

Dense di una carica indubitabile, le immagini di Rankin ci trasportano infine in un universo di pulsioni e istinto, modellato dai colori brillanti, quasi violenti, da cui emerge la giocosa e altrettanto iconica sensualità del fotografo britannico.

On Seduction | 29 ARTS IN PROGRESS gallery
® Rankin – Pink Lips – Orange & Navy, 2018 – Courtesy of 29 ARTS IN PROGRESS gallery

Giuseppe Mastromatteo. Note biografiche.
Giuseppe Mastromatteo (1970) lavora come artista da quindici anni. Dopo importanti esperienze nel mondo della discografia in qualità di fonico di studio e musicista, si avvicina al mondo dell’arte scegliendo la fotografia quale medium espressivo e prosegue il suo percorso di studi, specializzandosi in Art Direction presso l’Accademia di Comunicazione di Milano.
Dal 2005, i suoi lavori sono stati oggetto di attenzione da parte della critica con pubblicazioni di approfondimento in libri d’arte e riviste specializzate. Le sue opere sono state esposte in gallerie d’arte, musei e fiere di settore presso diverse sedi, tra le quali si ricordano: Milano, Parigi, Londra, Miami, Pechino, Basilea, Istanbul e New York dove ha vissuto tre anni.
Nel 2006 ha collaborato nel ruolo di art director con la Triennale di Milano per il lancio di Triennale Bovisa e per altre mostre d’arte contemporanea. Attualmente ricopre l’incarico di Chief Creative Officer per l’agenzia di comunicazione Ogilvy Italia e contemporaneamente si dedica alla propria ricerca artistica che svolge tra Milano e New York. Scrive di arte e insegna in prestigiosi istituti di alta formazione del settore. Nel 2018 viene pubblicata HUMANSCAPE, la sua prima monografia editoriale.

On Seduction | 29 ARTS IN PROGRESS gallery
® Toni Meneguzzo – Feather, 2000 – Courtesy of 29 ARTS IN PROGRESS gallery

Toni Meneguzzo. Note biografiche.
Toni Meneguzzo (1949) è un fotografo di fama internazionale attivo da oltre 40 anni nel campo della moda e della ricerca antropologica. Nel tempo sviluppa particolari metodi fotografici che ne definiscono lo stile, come le Polaroid grande formato (20×25), divenute il suo elemento distintivo e poi utilizzate da molti altri fotografi.
Collabora con riviste di moda internazionali del calibro di Vogue, Harper’s Bazaar, Queen, Arena, Marie Claire, New York Times e cura importanti pubblicazioni con Condé Nast Group, New York Times, Elle Decor, Residence, D Repubblica e Corriere della Sera.
Il suo lavoro è stato oggetto di numerose mostre e pubblicazioni in tutto il mondo. In particolare, i suoi più importanti lavori di moda e nudo femminile sono stati pubblicati in una serie di volumi fotografici con l’editore Treville Book (Seduzione,1991; Aure, 1993; Frammenti, 1993).
Grazie alla sua lunga e brillante carriera nella moda, l’artista è riuscito ad estendere la sua sensibilità estetica a diversi altri campi realizzando progetti dal forte contenuto antropologico.

Rankin. Note biografiche.
Rankin (1966) fonda nel 1991 insieme a Jefferson Hack il mensile Dazed & Confused: da allora cura oltre 40 libri e le riviste AnOther, AnOther Man e Hunger, semestrale di moda, arte, musica, lifestyle con approfondimenti sui contenuti web. I suoi lavori sono pubblicati ovunque, dalle proprie riviste fino a Elle, Vogue, Esquire, GQ, Rolling Stone e Wonderland, ed esposti nelle gallerie di tutto il mondo tra cui il MoMA di New York e il Victoria & Albert Museum di Londra. Vive a Londra con sua moglie Tuuli e i loro cani.

29 ARTS IN PROGRESS gallery presenta ON SEDUCTION
Giuseppe Mastromatteo | Toni Meneguzzo | Rankin
A cura di Giovanni Pelloso
Dal 23 settembre al 28 novembre 2020
Via San Vittore 13, Milano

Credits: © Courtesy of 29 ARTS IN PROGRESS gallery