Sfilata Cruise 2018: Louis Vuitton in Giappone

178

Louis Vuitton presenta la collezione Cruise nell’incantevole cornice del Museo Miho, ubicato nella zona sud-est di Kyoto.

Louis Vuitton ha scelto il Museo Miho di Kyoto, in Giappone, per la quarta collezione Cruise realizzata da Nicolas Ghesquière.

Progettato nel 1997 dallo stesso architetto della celebre Piramide di vetro del Louvre (Ieoh Ming Pei), questa squisita bellezza – persa in una valle nascosta – si rivela attraverso un tunnel in metallo e un ponte sospeso al di sopra di un burrone, lo stesso su cui le modelle hanno sfilato di fronte ad un pubblico fluttuante.

La singolare struttura, immersa in una lussureggiante foresta, è diventata la dimora di oltre migliaia di opere d’arte in cui l’esotismo si fonde con la modernità.

La collezione sintetizza l’evoluzione dalla tradizione alla modernità: un mix di Occidente e Oriente, di futurismo e poesia, di città e natura incontaminata. Abiti ispirati alle vesti dei samurai, impreziositi da incisioni figurative e paesaggi a inchiostro e giacche di pelle ricordano le armature dei guerrieri giapponesi.

I pantaloni dalla silhouette affusolata si declinano sui tessuti delle cinture obi, mentre gli abiti da sera luccicano d’oro ricordando i caratteristici teatri Nō.

Nella collezione si celebra anche il designer Kandai Yamamoto, ha creato simboli e personaggi per decorare borse e accessori LV. I berretti invece sono del designer Kristopher Haigh, fondatore del brand 1K.

Attraverso il museo Miho di I.M. Pei prosegue il viaggio tra le bellezze architettoniche con cui la Maison Louis Vuitton si identifica.

#LVCRUISE