Annie Leibovitz, la retrospettiva ad Arles

95

Focus sulla mostra Annie Leibovitz, the Early Years, 1970-1983: Archive Projetc #1, da scoprire ad Arles fino al 24 settembre. Questa retrospettiva a cura del programma di archivi della fondazione LUMA, di cui Dior è sponsor, mostra i primi anni di carriera della fotografa americana.

Annie Leibovitz, the Early Years, 1970-1983 Archive Projetc #1

Di lei si conoscono soprattutto questi ritratti in cui riesce a cogliere la personalità e l’intimità di alcuni VIP – Michael Jackson immortalato nel pieno di un movimento di danza, Demi Moore che posa incinta e nuda in uno scatto che ha fatto scandalo, la regina Elisabetta II in famiglia al castello di Windsor…

Si ricordano anche le sue immagini diventate iconiche che ritraggono la borsa Lady Dior a New York, nel 2009.

Attraverso la mostra Annie Leibovitz, the Early Years, 1970-1983: Archive Projetc #1, la fondazione LUMA, sostenuta da Dior, svela un’epoca meno nota dell’opera della fotografa.

Annie Leibovitz, the Early Years, 1970-1983 Archive Projetc #1

Annie Leibovitz ha scelto e installato nella Grande Halle di Arles oltre cinquemila immagini degli inizi della sua carriera, ripercorrendo la sua evoluzione dal momento in cui ha iniziato la collaborazione con la rivista Rolling Stone, nel 1970.

Gli scatti colgono istanti della vita quotidiana. Si ritrova la famosa immagine di John Lennon che abbraccia Yoko Ono, scattata poche ore prima dell’omicidio della star; ritratti di Bob Dylan, con il viso dissimulato dietro le mani od occhiali neri; reportage sulla tournée dei Rolling Stones nel 1975, i Beach Boys in pieno relax californiano, Louis Armstrong che suona la tromba nella sua casa e molti altri ancora.