Chanel, Rose e velette per la Collezione Paris Cosmopolite‎ 2016/17

81

CHANEL Métiers d’Art – Karl Lagerfeld celebra il savoir-faire d’eccellenza all’Hotel Ritz di Parigi.

Sono tornata ad abitare all’Hotel Ritz, è casa mia, il primo hotel nel quale abbia mai vissuto“. Parlava così Coco Chanel dell’Hotel Ritz (sua dimora per oltre trent’anni) dove è andata in scena la collezione Métiers d’Art 2017, tratteggiata da Karl Lagerfeld.

Il creativo ha ribattezzato la collezione “Paris Cosmopolite” evocando l’epoca a cavallo tra gli anni ’20 e ’30, in cui le donne più eleganti del mondo convergevano tutte nelle mitiche sale dell’hotel di Place Vendôme, realizzato nel 1898.

In passerella abiti dalle spalle pronunciate e dal fit estremamente elegante si sono alternati a fiumi di tweed, abiti da cocktail brodé e suit maschili incrostati di paillettes, tutto in puro stile Chanel.

A giacche avvitate, gonne, pantaloni e tailleurs pennellati di bianco, oro e nero, Lagerfeld ha accompagnato pijama suit color champagne, cappottini bouclé, velette calate sugli occhi e coat trapuntati.

La collezione dedicata ai Métiers d’Art sembra aver riportato in auge il fascino discreto di un’eleganza d’antan, ancorata sì al passato ma estremamente attuale e che ancora oggi non smette di affascinare.