Giardini all’italiana, antica Roma e magici ninfei neoclassici nella moda di Roberta Redaelli

63

Un Omaggio all’Italia, alla sua storia e ai suoi magnifici giardini nella nuova Collezione Autunno Inverno firmata Eclècktica by Roberta Redaelli, sullo sfondo di un capolavoro d’Architettura Neoclassica, il Ninfeo di Villa Litta a Lainate.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

Con la sua nuova collezione autunno inverno Roberta Redaelli vuole celebrare il “Bel Paese” attraverso un tuffo nella storia dell’Arte Italiana.

La stilista ci proietta in una dimensione incantata dove coloratissimi uccellini realizzati con la tecnica della scagliola si incontrano con i camei e le piantine settecentesche dei mitici fori imperiali romani, in un’esplosione di gigantesche rose simbolo di quei giardini all’italiana che hanno reso il nostro garden design un modello internazionale senza tempo.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

Sembra di sentire il profumo fragrante dei fiori e di vedere le mille sfaccettature delle iconiche pietre fiorentine in un viaggio nel tempo e nella tradizione italiana.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

Morbidi drappeggi in seta accarezzano la pelle mentre inediti jacquard maschili e contemporanei sottolineano la silhouette della donna che li indossa, in un incontro tra maschile e femminile dal sapore Haute Couture.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

La palette colori mescola toni delicati come il rosa e il panna a squarci pittorici dati da un blu lapislazzuli, passando per i colori della terra, in un viaggio cromatico sensuale ed avvolgente.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

La maglia brevettata del brand diventa il punto di partenza per una novità assoluta: le giacche coordinate uomo-donna della nuova linea R4R che la stilista Roberta Redaelli ha creato insieme al nipote Riccardo nuova preziosa risorsa dell’azienda comasca.

Roberta Redaelli autunno inverno 2020-2021

A fare da sfondo alle foto di campagna di questa collezione tutta Made in Italy, firmate da Guido Taroni, la Villa Visconti Borromeo Litta di Lainate – costruita a fine ‘500 – con il suo magico ninfeo ricco di giochi d’acqua suggestivi e scorci mozzafiato.

Niente di meglio di un massimo esempio dell’architettura neoclassica italiana per incorniciare abiti che sono piccole opere d’arte dell’alto artigianato del nostro paese.

Foto: Guido Taroni 
Location: Villa Litta Lainate
Mua e hair: Oksana Solomentseva
Fashion designer: Roberta Redaelli 

Credits: © Courtesy of Roberta Redaelli