Triennale Milano e Fondation Cartier pour l’art contemporain presentano la mostra di Raymond Depardon, “La vita moderna”.

78

Triennale Milano e Fondation Cartier presentano in Italia la prima mostra personale del fotografo e regista francese Raymond Depardon, realizzata con la complicità dell’artista francese Jean Michel Alberola.

 

Dal 15 ottobre 2021 al 10 aprile 2022, Triennale Milano e Fondation Cartier pour l’art contemporain presentanoLa vita moderna”, un’esposizione personale del regista e fotografo francese Raymond Depardon.

Con trecento fotografie e due cortometraggi, “La vita moderna” è la più grande esposizione mai realizzata dall’artista che, dagli anni Settanta, segna profondamente con la sua arte l’universo dell’immagine contemporanea. Studiata appositamente per la Triennale di Milano, l’esposizione svela al pubblico l’importanza dell’Italia nella sua opera, attraverso alcune delle serie più emblematiche.

In uno spazio pensato come luogo di riflessione sulle grandi sfide del nostro tempo, le opere esposte incarnano la ricchezza del percorso artistico di Raymond Depardon, la varietà dei soggetti trattati e la visione che permea la sua carriera.

I visitatori sono accompagnati da una serie di quesiti caratterizzanti l’opera dell’artista: quali soggetti richiamano il colore e quali, invece, il bianco e nero? Come possono le trasformazioni di un paesaggio essere evocate in una singola immagine? Qual è per un fotografo la distanza ideale da prendere rispetto al soggetto? Come possiamo distaccarci da un evento, per svelarne limiti e contorni?  A cosa corrisponde il concetto di modernità in fotografia, quando ci troviamo in una zona rurale o attraversiamo le vie di una città post-industriale?

“La vita moderna” è stata appositamente ideata per Triennale Milano, con la partecipazione di Jean-Michel Alberola e di Théa Alberola.

Crediti

Raymond Depardon, Marcel Privat, Le Villaret, Le Pont-de-Montvert, Lozère, 1993 © 2020 Raymond Depardon
In collaborazione con Fondation Cartier

Exhibition in Milan
Raymond Depardon La vita moderna
From  to